Cronache‎ > ‎

Cronache 2011-12 finali

FINALI REGIONALI

Calcio a 5 – C.S.I.
 

Girone A: 1^ NURRI (4p.) – 2^ BADESI (3p.) – 3^ OLLASTRA (2p.)
Girone B: 1^ FORDONGIANUS (5p.) – 2^ SIMALA (4p.) – 3^ LURAS (0p.)

Sassari sabato 19 maggio 2012 ris.
ore 10:00 OLLASTRA – BADESI 3 – 3 (7 – 6 dcdr)
ore 10:00 FORDONGIANUS – LURAS 15 – 2
ore 18:00 SIMALA – FORDONGIANUS 3 – 3 (6-7 dcdr)
ore 18:00 OLLASTRA – NURRI 5 – 7
Sassari domenica 20 maggio 2012 ris.
ore 10:00 BADESI – NURRI 5 – 5 (8-5 dcdr)
ore 10:00 SIMALA – LURAS 14 – 1

-
------------------------------------------------------

3° Posto ex aequo: SIMALA e BADESI
--------------------------------------------------------------------
 
Oristano sabato 26 maggio 2012 ore 16:30 ris.

1° Posto: NURRI – FORDONGIANUS 5 – 4

CAMPIONE REGIONALE 2012
                “NURRI”
 
 

 

1^ gara di girone – Finali Regionali di Calcio a 5 C.S.I. – 19.05.2012

 

Come un film già visto…

SIMALA – FORUM TRAIANI 3-3 (6-7 dcdr)


Formazione: Cancedda, Concu, Diana (c.), Cabras D., Pusceddu B; a disp.: Sanna, Vizilio, Doro, Manca G.;
Marcatori: 11’ Pusceddu B., 25’ Doro, 9’-14’-18’(F), 20’ Doro;

Sassari. Le Finali 2012 vedranno 6 squadre contendersi il titolo regionale, il programma prevede la suddivisione in due gironi da tre squadre in cui le prime classificate di ogni girone accederanno alla finalissima. Nel girone in cui viene inserita la Polisportiva Simala sono presenti la Juve Luras e il Forum Traiani di Fordongianus mentre del secondo girone fanno parte l’Ollastra, il Nurri e il Badesi. Il Simala nella sua prima gara affronta un Forum Traiani già forte dei suoi 3 punti in classifica conquistati in mattinata grazie all’agevole vittoria per 15-2 contro i modesti avversari della Juve Luras con cui ci confronteremo domattina. I conti son dunque presto fatti servirà subito una vittoria, in caso contrario addio finale. Quando, sotto un sole cocente, alle ore 18 in punto il direttore di gara da il via alla gara i ragazzi di Mister Steve sembrano belli concentrati, regalano infatti pochi spazi agli avversari non disdegnando veloci puntate offensive. Il primo tiro in porta è però dei biancoblù di Fordongianus e Cancedda come sempre in questa stagione si dimostra all’altezza della situazione respingendo in angolo. Al 6’ è il Simala a far paura con Cabras che dalla destra riesce a mettere un ottimo pallone al centro per Concu il cui tiro esce d’un soffio, un minuto e ancora Cabras impegna l’estremo avversario con un bel diagonale. La gara è piacevole e i nostri sembrano poter gestire il possesso palla senza correre particolari rischi, all’11’ Diana dopo aver ricevuto un appoggio di Concu sulla sinistra supera un avversario e si proietta sulla fascia, ancora un difensore davanti e ancora un dribbling vincente con successivo taglio al centro per l’accorrente Pusceddu che di piatto sinistro appoggia in rete, 1-0! La reazione dei fordongianesi non si fa attendere ma la difesa biancorossa non regala nulla agli avversari che sembrano quasi spazientiti e il mandarsi a quel paese la dice lunga sul loro stato d’animo. I nostri continuano a macinare gioco con Pusceddu e Diana che a distanza di un minuto scaldano le mani al portiere biancoblù, poi è la volta dell’ottimo Concu in una delle sue discese manca di poco il raddoppio. Si arriva così al 16’ quando Mister Steve decide di far rifiatare gli ottimi Diana e Pusceddu inserendo Vizilio sulla sinistra e Doro in avanti. I simalesi con le forze fresche in campo riescono a gestire agevolmente il vantaggio e al 19’ sfiorano addirittura il raddoppio con Doro che si da un gran da fare in fase offensiva. La troppa foga porta però i nostri a commettere 4 falli in meno di 7 minuti così da arrivare a quota sei e dare l’opportunità al Forum Traiani di andare al tiro libero, il calcio piazzato di De Martis viene però parato da un super Cancedda che con un autentico colpo di reni respinge in angolo. Al 22’ dopo un forte contrasto con uno dei nostri deve momentaneamente lasciare il campo l’ottimo Daniel Fadda, il suo sostituto, senza nulla togliere, regala sicuramente qualche metro e spazio di manovra in più ai nostri che proprio nel momento di maggior sofferenza data dall’impossibilità a commettere ulteriori falli trovano il 2-0 con Doro che tutto solo in contropiede supera la metà campo e scartato il portiere deposita in rete chiudendo di fatto un piacevolissimo primo tempo. Nell seconda frazione Mister Steve ripropone lo stesso quintetto di fine primo tempo chiedendo ai suoi di addormentare la gara con una maggiore circolazione della palla così da evitare agli avversari di riorganizzarsi. Nei primi minuti i nostri seguono alla lettera le raccomandazioni del loro mister, e nonostante le diverse incursioni biancoblù riescono ad evitare il peggio soprattutto con Cancedda che su un tiro degli ospiti riesce a smanacciare quello che pareva ormai un gol già fatto (non sapremo mai la verità), i fordonianesi, forse a ragione, sono furenti nei confronti del direttore di gara che a loro dire ha sottratto un gol validissimo. Il gol non gol carica comunque i nostri avversari che raddoppiano le forze e cominciano a macinare gioco mettendo in diverse occasioni il Simala alle corde. In questa fase della gara la lucidità dei simalesi viene meno, non riusciamo più a gestire i palloni come nella prima frazione, ai nostri avversari non par vero e detto fatto arriva inesorabile il gol che accorcia le distanze. Ci aspettano così 21 minuti di passione con i fordongianesi che riconquistano subito palla e si portano nuovamente in avanti alla ricerca del pareggio costringendo nuovamente Cancedda agli straordinari. A questo punto Mister Steve fiuta il pericolo e chiede immediatamente un time-out per far rifiatare e dare nuove direttive ai suoi ma a differenza della prima frazione rimanda in campo gli stessi uomini. La breve pausa non sortisce però gli effetti sperati e i nostri non sembrano reggere l’urto di un avversario, che nonostante abbia nelle gambe i 50 minuti della gara giocata in mattinata, arriva prima su gran parte dei palloni come al minuto 14 quando dalla destra l’ottimo Scanu, laterale fordongianese, trova lo spiraglio giusto e con un tocco di punta infila all’angolino il gol del pari. Che botta! Ora i nostri sembrano smarriti, il pallone scotta e soffriamo terribilmente i laterali avversari che trovano nell’ottimo Daniel Fadda un importante punto di riferimento. Anche Doro sembra stremato e chiede ripetutamente il cambio, Mister Steve gli chiede di stringere i denti ma alla fine deve sostituirlo con Pusceddu che dopo soli due minuti deve lasciare il campo per un infortunio alla caviglia. A sorpresa il nostro mister ripropone Doro che però non riesce ad arginare le avanzate di Matteo Loi, centrale difensivo avversario, il quale al 18’ indisturbato scaglia in rete il gol del vantaggio per il Forum Traiani, 2-3 e palla al centro. I nostri avversari cercano addirittura di chiudere i giochi andando vicini al quarto gol ma la forza della disperazione ci porta in avanti e con un colpo a giro di Doro raggiungiamo il pari, 3-3. Mancano ancora 5 minuti cha nel calcio a 5 non son pochi ma è sicuramente poca la forza rimasta nelle gambe di un quintetto che ha ormai dato tutto e avrebbe forse bisogno di qualche forza fresca, Mister Steve non è però dello stesso avviso e chiede ai suoi ancora un ultimo sforzo per arrivare al gol che ci regalerebbe la finalissima. Le sostituzioni premiano invece Mister Loi, tecnico dei biancoblù che grazie alle rotazioni chiude la sua seconda gara con una squadra che nonostante una evidente inferiorità tecnica rispetto a quella simalese si dimostra sicuramente all’altezza della situazione dal punto di vista tattico. L’ultimo sussulto del Simala arriva a 2 minuti dal termine quando un gol su punizione di Concu viene annullato dal direttore di gara per una presunta carica di Cabras sulla barriera avversaria. Si arriva cosi al triplice fischio e alla conseguente lotteria dei calci di rigore, dove la traversa di Cabras e il palo di Vizilio risulteranno decisivi e non basteranno ai nostri le realizzazioni di Concu, Pusceddu e Diana. Il Forum Traiani con un solo errore dal dischetto vola così in finale lasciando ai nostri un grande amaro in bocca e una strana sensazione quasi come quella di un film già visto

 

2^ garadi girone – Finali Regionali di Calcio a 5 C.S.I. – 20.05.2012

Goleada con l’amaro in bocca…


SIMALA – JUVE LURAS 14-1


Formazione: Cancedda, Concu, Diana (c.), Cabras D., Doro; a disp.: Sanna, Vizilio;
Marcatori: 5’- 8’ Doro, 11’ Concu, 13’(J.L.), 15′ Diana, 19’Cabras D., 24’ Vizilio, 3’st Cabras D., 6’st Concu, 10’st Vizilio, 12’st Diana, 16’st Doro, 19’st Vizilio, 22’st Cabras D., 25’st Concu.

Sassari. La goleada dei simalesi in una gara a senso unico contro il malcapitato Luras serve solamente ad attenuare la grande delusione della prima giornata dopo la sconfitta contro il Forum Traiani di Fordongianus. La squadra di Mister Steve si presenta sul terreno di gioco senza due importanti pedine come Pusceddu B. e Manca G., fortunatamente però il Luras non è squadra di fenomeni e nonostante la pioggia sarà difficile per i nostri scivolare nuovamente nel sintetico sassarese.
Si parte ed il Simala è subito in avanti con Doro ad aprire le danze di un primo tempo che si chiude col punteggio tennistico di 6-1, nella seconda frazione la musica non cambia e a turno andranno a segno anche Cabras, Concu, Diana, e Vizilio in una gara che i simalesi chiuderanno con ben 13 gol di scarto. Da evidenziare a metà ripresa l’esordio del giovane Simone Sanna per la prima volta tra i pali in una fase finale.
La Polisportiva Simala per decisione del C.S.I. si classifica dunque al terzo posto ex aequo con il Badesi, altra delusa del secondo girone. La finalissima tra Nurri e Forum Traiani vedrà invece imporsi la squadra nurrese sui fordongianesi con il punteggio di 5-4.
Come detto anche quest’anno rimane un grande amaro in bocca, soprattutto se si pensa alla rosa allestita e alle squadre che sono giunte in finale, forti sicuramente ma di certo meno tecniche e non superiori ad un Simala che però come in altre occasioni è caduta proprio sul più bello…
Un ringraziamento va sicuramente fatto al mister Stefano Pusceddu che con grande impegno e tenacia ha dato sicuramente il massimo di quelle che erano le sue capacità e le sue possibilità facendoci così rivivere quelle emozioni e quelle sensazioni che già in passato due “Amici” della Polisportiva come i mister Sandro Sanna e Simone Atzei sono stati capaci di trasmetterci.
Poco altro da dire quindi se non che questo è un gruppo di atleti di tutto rispetto fuori e dentro il rettangolo di gioco, con tanti pregi e a volte con qualche difetto ma questo è nelle cose. Di certo c’è che la Polisportiva Simala ha ancora, e oggi come oggi sempre più, intenzione di continuare a puntare in alto e conoscendo il carattere del Presidente, dei dirigenti e della gran parte dei ragazzi rimangono pochi dubbi che portano ad una certezza, la stagiona 2012-2013 ci vedrà ancora grandi protagonisti!