News‎ > ‎

cronaca recupero 9^ giornata

pubblicato 13 mar 2017, 09:29 da polisportiva simala

9^ giornata andata - Campionato di Calcio a 5  C.S.I.          09.03.2017

Oltre al danno la beffa…

    SIMALA – MANDAS B  2-3

Formazione: Atzei, Scano, Vizilio, Sanna F., Manca S. (c.); a disp.: Sitzia, Pusceddu D., Pinna, Sanna S., Manca G.;

Marcatori:  16’ Pinna, 25’ (M), 7’st Pinna, 14’st (M), 23’ (M);                             

 

Simala. Cominciamo dalla fine la triste cronaca del recupero della nona giornata del girone di andata. Siamo al minuto 22 del secondo tempo quando il Simala sta pareggiando contro una diretta concorrente forse la partita (fin’ora) più importante della stagione infatti con i 3 punti i nostri ragazzi si porterebbero al secondo posto della classifica fair play che come ben sappiamo da accesso diretto alle finali regionali. Rimessa laterale per il Simala Tetto Manca si porta sul pallone che dopo la battuta carambola su un avversario posizionato a meno di 50 centimetri dalla sfera, il direttore di gara, signor Vacca di Masullas, fa così ripetere la battuta che lo stesso Manca appoggia per Vizilio, taglio al centro di quest’ultimo per l’accorrente Fabio Sanna che con precisione infila all’angolino siglando il gol del 3-2, ma dopo l’esultanza dei simalesi arriva la doccia fredda …gol annullato! Il perché non lo sapremo mai infatti la spiegazione carente sotto tutti i punti di vista da parte del direttore di gara è la seguente “dovevate attendere il mio fischio!”.  Fino a prova contraria dopo il fischio arbitrale che indica una punizione o una rimessa dal fondo i presupposti che il gioco riprenda con un ulteriore fischio sono:

1) un provvedimento disciplinare  come l’ammonizione (cosa che nonostante nella fattispecie sia indicata nel regolamento AIA all’articolo 15 non è seguita all’ostruzione del giocatore del Mandas B);

2) una richiesta di distanza dal punto di battuta da parte del nostro giocatore Stefano Manca (richiesta che non vi è stata);

Ma allora perché una decisione così inopportuna da parte del direttore di gara? Decisione che naturalmente ha irrimediabilmente compromesso la gara per i biancorossi influendo psicologicamente sulla tenuta della compagine simalese che nei 2 minuti finali si è poi vista fischiare almeno due calci di punizione quanto meno “dubbi” il secondo dei quali ha purtroppo deciso la gara dirottando 3 punti che sembravano quasi acquisiti da parte dei biancorossi agli avversari del Mandas B che con la vittoria odierna aggancia in classifica proprio la squadra di mister Sanna.

Forse non conosceremo mai il perché di questa decisione da parte del signor Vacca, ma cercheremo come sempre di credere nella sua buona fede volendo pensare che (nonostante la partita in notturna) sia stato purtroppo un forte abbaglio a fargli perdere per pochi secondi il lume della ragione.

Veniamo alla cronaca della gara. Il Simala parte subito decisa a conquistare i 3 punti andando nei primi 10 minuti a sfiorare il gol in almeno 5 occasioni. Anche gli ospiti dimostrano un buon palleggio e buone doti tecniche portandosi in avanti con Manca che al 12’ sfiora il palo con una puntata dalla sinistra. Al 16’ è però il Simala a portarsi in vantaggio grazie ad un micidiale contropiede finalizzato dall’ottimo Fabrizio Pinna che con un tocco morbido supera il numero 1 ospite portando il Simala in vantaggio, 1-0! Poche le emozioni che seguono il vantaggio simalese ma quando mancano ormai pochi secondi al termine della prima frazione i nostri riescono a cucinare la solita frittata regalando il pareggio agli ospiti.

Il secondo tempo il Mandas B comincia galvanizzato e subito mette in difficoltà la difesa simalese che grazie ad un ottimo Atzei si salva in almeno 3 occasioni. Quando però i biancorossi sembrano in difficoltà è ancora Pinna a sbrogliare la matassa siglando in contropiede la sua personale doppietta e portando i nostri nuovamente in vantaggio, 2-1! Ora la partita si fa vibrante con capovolgimenti da una parte all’altra del campo. Arriviamo così al minuto 16 quando gli ospiti, dopo esser riusciti a chiudere alla disperata un contropiede di Pusceddu D.,  con un tiro dalla distanza colgono di sorpresa la nostra retroguardia e si portano sul 2-2. Tutto da rifare quindi per il Simala che però non demorde e fino alla fine cerca disperatamente di riportarsi in vantaggio e dopo due occasioni letteralmente “divorate” davanti all’estremo del Mandas B si arriva al minuto 22 si proprio al minuto 22… ma questa purtroppo è una storia che già conoscete!

Comments